Requisiti Acustici Passivi

La valutazione dei requisiti acustici passivi degli edifici viene fatta in sede di progetto di una nuova costruzione o di ristrutturazione per valutarne le caratteristiche acustiche. La valutazione dei requisiti prevede un’analisi delle caratteristiche strutturali e dei materiali al fine di identificare se la nuova costruzione rispetta i requisiti di legge in termini di isolamento fra gli ambienti, isolamento di facciata e isolamento al rumore di calpestio

La valutazione dei Requisiti Acustici Passivi degli edifici è obbligatoria per tutte le nuove costruzioni.

I Requisiti Acustici Passivi degli edifici possono essere elaborati da un tecnico competente in acustica ambientale.

L’Ing Katia Ciapponi è Tecnico Competente in Acustica Ambientale.

Il processo della valutazione dei Requisiti Acustici Passivi consta di alcuni passi essenziali che possono essere di varia durata a seconda della dimensione dell’insediamento, della complessità del processo e della reperibilità delle informazioni.
Indicativamente saranno:

  • verifica dei documenti in vostro possesso e integrazione con i documenti mancanti
  • raccolta delle schede tecniche dei materiali utilizzati
  • elaborazione dei dati e preparazione della relazione
  • restituzione al cliente della relazione con l’illustrazione di tutte le valutazioni fatte

Sulla base della valutazione dei requisiti acustici passivi, il professionista fornirà al cliente i risultati della verifica comprensivi di suggerimenti per la corretta realizzazione delle strutture. Al termine della costruzione dell’edificio sarà utile che il cliente effettui un collaudo in opera per verificare la prestazione acustica finale.