Certificazione Energetica

L’Attestato di Prestazione Energetica è un certificato che ci dice come sta il nostro immobile e quanta energia consumiamo per mantenere al suo interno condizioni di comfort.
Grazie all’analisi delle caratteristiche dell’edificio, delle dispersioni nette e dell’efficienza dell’impianto termico, il cliente potrà avere una valutazione del consumo della propria abitazione o del proprio stabilimento che si concretizza nell’assegnazione di una classe.
Questa classificazione, un po’ come è successo per gli elettrodomestici, permetterà a chiunque di valutare gli immobili, confrontarli e stimare i consumi futuri. Proprio per la semplicità di lettura, il certificato si propone come un nuovo strumento per i consumatori per avere un’idea del valore dell’immobile che si sta acquistando, vendendo o affittando. Infatti, per esempio, un edificio mal isolato inevitabilmente genererà maggiori spese e maggior inquinamento per cui risulta chiaro che in fase di vendita dovrà inevitabilmente costare meno. Il certificato inoltre permetterà al proprietario di un immobile di valutare eventuali misure da adottare, avendo subito un’idea di quanto quest’intervento gli permetterà di risparmiare.

In Lombardia, ove si applica il decreto 8745 è obbligatoria nel caso di:

  • vendite di edifici interi o singole unità
  • nuove costruzioni
  • ristrutturazioni importanti
  • edifici di proprietà pubblica o adibiti ad uso pubblico, la cui superficie utile superi i 1.000 m2
  • contratti “servizio energia”, nuovi o rinnovati, relativi ad edifici pubblici o privati
  • affitto dell’intero edificio o della singola unità immobiliare
  • richiesta di incentivi

Nelle altre regioni la modalità di gestione dipende o dalla normativa nazionale (D.lgs 192 s.m.i.) o da specifiche normative regionali.

Il certificato energetico può essere rilasciato da tecnici qualificati e accreditati. In regione Lombardia può essere rilasciato solo da tecnici qualificati accreditati dalla Regione di competenza.
I nostri tecnici sono accreditati presso la Regione Lombardia e la Regione Piemonte.

Il processo per il raggiungimento della certificazione consta di alcuni passi essenziali che possono essere di varia durata a seconda della dimensione dell’edificio, dell’età e della reperibilità delle informazioni.
Indicativamente saranno:

  • verifica dei documenti in vostro possesso e integrazione con i documenti mancanti
  • sopralluogo nell’edificio e verifica delle caratteristiche
  • elaborazione dei dati e preparazione del certificato
  • consegna alle autorità competenti dei documenti necessari

Sulla base del certificato, il professionista effettuerà analisi di miglioramento della struttura sia in termini operativi che economici. Fornirà al cliente i dati necessari per valutare quanto costeranno gli interventi da fare al proprio immobile, il risparmio economico nei consumi che ne conseguirà e il livello di priorità.
Grazie a quest’analisi il cliente potrà decidere in modo corretto cosa fare per ridurre il dispendio energetico del proprio edificio e per massimizzare la resa della spesa che verrà fatta.